Favola Medievale


Credete ancora nelle favole? Se sì, bene, perché siete in buona compagnia.

 Noi della classe 1B della scuola media di Via Sardegna, come gli antichi nutriamo un profondo rispetto per la favola.

Questo lavoro, è nato a seguito della conoscenza di alcuni personaggi storici che abbiamo incontrato quest’anno, durante il Medioevo. Ecco dunque che personaggi reali li abbiamo trasformati in animali, trasferiti nella nostra città e sono diventati i nostri paladini.

Ottimo modo per imparare la storia!!!

Durante il periodo della “Lotta per le Investiture” abbiamo incontrato Ottone I, da noi chiamato gatto Fifì che vive a Monticelli ed è il gatto della famiglia Don Giussani, la nostra scuola. Lui bandisce il Privilegio di Ottone che per noi è il privilegio di Fifì. Ottone I entra in sconto con Papa Niccolò II, per noi gatto Marcus, che per rispondere al privilegio di Ottone convoca il Concilio Laterano, per noi è il concilio Miaogatti.

A questi due personaggi storici succedono Enrico IV, detto gatto Giussy e Gregorio VII, detto gatto Figaro che vive al centro della città, a Piazza del Popolo. Quest’ultimo, fervido assertore della superiorità della Chiesa sull’Impero, emana il DictatusPapae, per noi DictatusMiagulus.

La lotta tra la Chiesa e l’Impero si conclude nel 1122 grazie a Enrico V, per noi gatto Petì (nome derivato dal cognome della Dirigente scolastica) e Callisto II, per noi gatto Fiorà (nome derivato dal cognome del Sindaco) che stipulano la pace con il Concordato di Warms, per noi Concordato della zampa.

Il lavoro è sato realizzato dagli alunni della classe 1B, i quali dando sfogo alla loro fantasia e creatività, utilizzando l'unico metodo a disposizione durante la quarantena cioè la DAD, hanno realizzato una favola tra il vero e i fantastico.

La metodologia utilizzata è stata quella del "passaggio del testimone" seguendo l'ordine alfabetico; dunque fantasia pronta, viva e coordinata nel giusto momento...

 

FAVOLA MEDIOEVO