Finalisti al Global Junior Challenge


Il progetto "La città che fa volare"  realizzato dagli alunni della scuola estiva 2017 - gruppo marrone -  è fra i finalisti del  del Global Junior Challenge.

Il Global Junior Challenge è il concorso internazionale che premia l’uso innovativo delle tecnologie per l'educazione del 21° secolo e l'inclusione sociale. Promosso da Roma Capitale, il concorso è organizzato ogni due anni dalla Fondazione Mondo Digitale. Un’occasione unica per riflettere sulle sfide del 21° secolo per l'innovazione nella didattica, l’integrazione, lo sviluppo sostenibile e l’abbattimento della povertà nel mondo.

I progetti provengono da ogni continente e sono valutati da una giuria internazionale di esperti e professionisti. Il Global Junior Challenge diffonde buone pratiche nell’applicazione dei sistemi multimediali e di internet a fini educativi e formativi e promuove una serie di iniziative volte a favorire lo sviluppo della creatività giovanile. 

 "La città che fa volare" è il nome del quartiere di Monticelli di Ascoli riprogettato dai ragazzi dalle classi quarte della scuola primaria Don Giussani, aiutati dall'associazione Wifi Robotics Labs.

 
I ragazzi, prendendo spunto dalle ricostruzioni post terremoto, hanno ridisegnato il loro quartiere. Suddivisi in vari gruppi, hanno curato un singolo aspetto, disegnando prima su carta e poi su Tinkercad gli edifici civili che avevano in mente, scrivendone contestualmente la storia. Quanto realizzato è stato stampato in 3D e assemblato su un plastico in formato A3 (non in scala).
 
Marco Brocchieri, formatore software, in visita al Fab Lab della Palestra dell'Innovazione ci ha raccontato qualcosa di più sull'esperienza e sulla partecipazione al Global Junior Challenge.