Giornata della memoria 2022

La memoria del passato è la base per costruire il futuro e vivere il presente in piena consapevolezza. Per questo è doveroso ricordare i fatti e i personaggi che hanno segnato la storia dell'umanità, in modo da comprendere le radici di ciò che viviamo oggi. La Shoah è uno dei momenti più terribili di questa storia, a causa di una violenza cieca e della convinzione di dover eliminare chi è diverso. Questo messaggio deve farci riflettere perché il razzismo e l'odio sono pericoli sempre attuali.

In occasione della Giornata della Memoria 2022 le classi quinte della Primaria e le classi prime della Secondaria faranno un incontro di continuità per raccontare la Shoah con gli occhi dei bambini, scambiandosi immagini e prospettive, in un confronto costruttivo.

Gli alunni della Primaria hanno lavorato alle biografie di alcuni personaggi chiave nella storia della persecuzione ebraica, come Giacomo Perlasca, Liliana Segre, Irena Sendler. Gli alunni della Secondaria hanno approfondito il periodo storico e le problematiche della Shoah attraverso letture, ricerche e audiovisivi, per poi rielaborarle in modo personale e creativo. Si è trattato di uno scambio prezioso e costruttivo, nella convinzione che la riflessione sui diritti e sul rispetto reciproco sia fondamentale per un'educazione alla cittadinanza attiva.

Per vedere i lavori degli alunni, aprite il Padlet Giornata della Memoria